Radiologia tradizionale digitale

Come dice il nome, si tratta della classica modalità di produzione di immagini radiografiche attraverso l’acquisizione digitale dei raggi X. A differenza della meno recente tecnica analogica i sistemi digitali sono meno sensibili agli errori di esposizione che, con le vecchie lastre potrebbero costringere il paziente a ripetere l’esame. Il flusso digitale permette inoltre di elaborare le immagini a seguito della loro acquisizione e di condividerle velocemente con altri medici dentro e fuori l’ospedale in modo semplice e sicuro, grazie alla presenza di un archivio informatico (RIS-PACS).

Accettare cookie per vedere il contenuto

Disponiamo di un nuovo apparecchio robotico scanner a raggi X. Questo combina in modo unico la cura del paziente (pediatrico, geriatrico, ortopedico, con trauma) e l’efficienza nell’utilizzo del sistema.
La macchina si muove e ruota intorno al paziente riducendo al minimo le difficoltà di posizionamento ed i trasferimenti dello stesso.
L’avanzata tecnologia offre un’alta combinazione di utilizzo delle risorse; tutto in una sola stanza, si può eseguire una moltitudine di esami radiologici (radiografia, tomografia 3D, fluoroscopia, angiografia, interventistica v. terapia del dolore).
Si possono definire, facilmente, i protocolli standard, a minimo dosaggio, per ottenere risultati costanti e precisi con un’eccellente qualità delle immagini.